Ricordati chi sei

Ricordati chi sei

10 Settembre 2019 0 Di La Ro

“Il compito principale nella vita di ognuno è dare alla luce sé stesso” E. Fromm

Quante volte ci siamo chiesti “ma io sono proprio così?” oppure ci siamo detti “ormai non posso più cambiare?”

Una delle più diffuse credenze limitanti è che siamo quello che siamo. Che arrivati a questo punto della nostra vita non possiamo più cambiare nulla del nostro comportamento. NIENTE DI PIU’ FALSO!

Fortunatamente siamo esseri in continua evoluzione. è solo per pigrizia che la nostra mente ristagna in comportamenti, reazioni e abitudini sempre uguali. Per la nostra mente è più facile percorrere strade conosciute anziché avventurarsi in nuovi sentieri. questo però non impedirà la nostra innata spinta al mutamento che però, non essendo consapevole, andrà alla deriva!

La buona notizia è che restiamo noi i capitani della nostra barca e che in qualunque momento possiamo decidere di prendere il timone e imprimere la nostra direzione!

Ci piacerebbe dirvi che è tutto molto facile ma diremmo una bugia! E’ un percorso lungo e impervio che metterà alla prova tutte le vostre certezze, smembrerà l’immagine che avete di voi in mille pezzi e vi lascerà nella vostra solitudine a cercare di ricostruire un nuovo puzzle! E quando avrete finito si ricomincerà da capo e questo circolo virtuoso non avrà mai fine1

Ok ok abbiamo un po’ esagerato!

Ma quando ci si incammina verso un percorso di consapevolezza un filino di sana paura è necessaria!

Il lato dolce di questo cammino è che arriverà ai vostri occhi solo quello che siete pronti ad affrontare in quel momento. Ma ricordatevi che quando vi guarderete allo specchio sarete soli a fare i conti con voi stessi. Nessuna scusa reggerà, nessuna giustificazione starà in piedi, nessuno potrà aiutarvi (e non credete a chi vi dice il contrario).

La cosa meravigliosa è che quando ci si incammina su questo sentiero tutto intorno a voi sembrerà cospirare affinché voi riusciate nel vostro intento. A volte sarà un vostro collega a stuzzicare il lato di voi su cui state lavorando, altre volte il vostro compagno/a a punzecchiarvi su una vostra fragilità, a volte semplicemente un passante. Vi accorgerete che la vita è molto più intensa di quello potete immaginare. Ogni istante potrà sarà un florilegio di emozioni e un’ottima occasione per scoprire qualcosa di nuovo su voi stessi.

Potete cominciare oggi stesso con qualche piccolo esercizio!

PRIMO GIORNO. Fate una lista di tutte le cose che vi piacciono di voi… (esagerate pure tanto nessuno la leggerà) Portatela con voi e rileggetela alcune volte nel corso della giornata soprattutto quando vi sentirete giù di morale. Potete continuare per 21 giorni.

SECONDO GIORNO. Fate una lista delle cose che non vi piacciono di voi. Nel corso dei giorni successivi prendete un punto alla volta e cominciate ad ascoltare le emozioni che vi provoca senza giudicarle. Quando vi sentirete pronti cominciate a porre l’attenzione a quando vi accade di essere così. dite a voi stessi “anche se sono… io mi amo e mi accetto completamente e profondamente”. Intorno a voi cercate una persona che abbia un atteggiamento che vi piace nella stessa situazione e provate a replicarlo. All’inizio immaginate di poterlo fare, calatevi in quella situazione visualizzandovi nel nuovo atteggiamento. Se lo ripetete tante volte nella vostra mente vi verrà automatico farlo nella realtà.

Continuate a fare questo esercizio finchè non avrete esaurito la lista delle cose che non vi piacciono e ricordatevi di aggiungere i nuovi atteggiamenti nella prima lista man mano che li avrete conquistati!

Se a questo punto della lettura siete ancora qui forse è il momento di uscire dalla vostra zona di comfort e scegliere un percorso che vi faccia battere il cuore!

Noi ovviamente ne abbiamo uno in partenza tra poco che è super figo e sarebbe inutile cercarne altrove!

Lo trovate qui: https://www.facebook.com/events/404198760204395/