Detox in movimento!

Detox in movimento!

15 Maggio 2020 0 Di La Ro

Quale miglior occasione se non la primavera per un buon detox?

Tempo di rinascita, di voglia di stare all’aperto dopo l’inverno, profumi e colori ci invitano alla vita…e quindi perchè non rinascere anche noi liberandosi delle tossine fisiche, emotive, energetiche accumulate?

Quest’anno vogliamo proporvi un modo per disintossicarvi seguendo i movimenti della medicina tradizionale cinese portato ad una vita di occidentali come la nostra. Si perchè se dovessimo seguire le linee energetiche della medicina tradizionale cinese dovremmo stravolgere il modo di intendere la nostra quotidianità. Quindi abbiamo cercato di rendere questo percorso leggero e fruibile con facilità.

Lavorare sui cinque movimenti ci permetterà, oltre che disintossicare i nostri organi, di rimettere in circolo l’energia vitale. Avete presente come sentite sprintosa la vostra auto dopo un buon tagliando? ecco, un detox fatto bene vi darà lo stesso sprint

Nella foto si vede schematicamente il flusso dell’energia, le frecce indicano le relazioni tra le logge secondo le leggi di generazione e controllo. Abbiamo voluto darvi una visione d’insieme affinchè sia chiaro che nessun organo o viscere è slegato dal resto. e che ogni nostra azione coinvolgerà l’intero sistema.

Procediamo con ordine:

ELEMENTO ACQUA – RENI, VESCICOLA URINARIA

EMOZIONE: PAURA

COSA POSSIAMO FARE:

Bere 2 litri di acqua cominciando dal mattino appena svegli con un bicchiere di acqua tiepida con aggiunta di mezzo limone. Nel resto della giornata l’acqua a piccoli sorsi in modo da renderla assimilabile e non sovraccaricare i reni. L’ultimo bicchiere prima di andare a dormire (sì, andrete al bagno di notte… ma ne varrà la pena!).

Ricordatevi che l’acqua porta informazioni ad ogni cellula del nostro corpo quindi la scelta è importantissima:

PH superiore a 7 per alcalinizzarsi

NO contenitori in plastica

Informatela con parole di AMORE e GRATITUDINE

LA NATURA CI METTE A DISPOSIZIONE: asparagi ed equiseto

ELEMENTO LEGNO – FEGATO, VESCICOLA BILIARE

EMOZIONE: RABBIA

COSA POSSIAMO FARE:

inserire nella nostra alimentazione le erbe e le verdure amare di questa stagione: carciofi e tarassaco ma anche cardo mariano e cicorie.

Il sapore di questa loggia è l’aspro che abbiamo inserito con il limone al mattino.

Se pensiamo alle due funzioni principali del fegato dobbiamo prendere in considerazione di:

Ridurre l’apporto di grassi di origine animale (salumi, burro, strutto… possiamo sorvolare sulle uova se biologiche).

Introdurre la clorofilla sotto forma di integratore o mangiando verdure a foglia verde.

L’elemento legno ci parla poi di flessibilità e cosa ci rende più flessibili dello stretching? In più questa loggia controlla muscoli, tendini e legamenti.

ELEMENTO FUOCO – CUORE, INTESTINO TENUE

EMOZIONE: GIOIA

COSA POSSIAMO FARE: il cuore è un muscolo con delle caratteristiche molto particolari ma sempre un muscolo e come tale va tenuto allenato con un allenamento specifico e mai troppo “strressante”.

A seconda del vostro livello di preparazione atletica, potete decidere di: camminare, camminare a passo spedito, correre

In ogni caso non meno di 30 minuti al giorno.

Anche per aiutare il circolo sanguigno potete integrare la clorofilla.

ELEMENTO TERRA – MILZA, STOMACO

EMOZIONE: PREOCCUPAZIONE

COSA POSSIAMO FARE: cominciamo subito rallentando con gli zuccheri, soprattutto quelli occulti… quelli a cui non pensi! (bibite, preparazione industriali in genere) e carboidrati complessi… pasta e pane, insomma. Dovendo scegliere vi consigliamo di rallentare con cereali che contengono il glutine così aiutiamo anche il nostro intestino.

La milza controlla anche il sistema linfatico e quindi, perché non pensare alla linfa di betulla, la regina della depurazione linfatica. Creare movimento nella nostra linfa ci permetterà di depurarci da tantissime tossine oltre che ridurre gli effetti negativi del ristagno.

ELEMENTO METALLO – POLMONI, INTESTINO CRASSO

EMOZIONE: MALINCONIA

COSA POSSIAMO FARE: rallentare con glutine e latticini. Il primo perché crea una specie di “colla” che è difficile da eliminare. Si ferma più del dovuto tra i nostri villi intestinali fermentando e infiammando le pareti dell’intestino. I secondi perché contribuiscono all’infiammazione dell’intestino. La maggior parte degli aduli non ha gli enzimi per digerire il latte e comunque quello che assimilano crea un circolo vizioso, che sarebbe veramente troppo lungo da raccontare qui, che porta acidificazione al nostro intero organismo. Se pensate che da un lato l’intestino rappresenta il nostro secondo cervello e dall’altro il 50% del nostro sistema immunitario, potete ben capire che non si tratta più solo di fare bene la cacca!

Aiuterebbe il nostro intestino ad autopulirsi fare un digiuno intermittente (consiglia solo a chi gode di ottima salute). Nella pratica si divide la giornata in due turni di 12 ore. In uno mangiamo normalmente, nel secondo (tipicamente di notte se non lavorate su turni) solo liquidi.

Il discorso dell’intestino sarebbe veramente molto più lungo e ci rammarichiamo di non poterlo trattare in questa sede ma vi promettiamo di farlo presto… nel frattempo potete seguire la prossima puntata della nostra trasmissione radiofonica tutta dedicata all’intestino!

COLLEZIONE DI POZZANGHERE… mercoledì ore 15,00 su sestonetwork.cloud

Torniamo alla nostra depurazione… in commercio trovare dei preparati erboristici già pronti per fegato, sistema linfatico, drenaggio. Quello che vi consigliamo è di scegliere quello che vi risuona di più. Sono tante le erbe con funzioni simili ma di certo hanno qualità energetiche e vibrazionali differenti che posso risuonare con voi oppure no.

Come sapere se il vostro detox sta funzionando?

Dopo qualche giorno vi sentirete stanchi, i vostri umori (sudore, urina e feci) avranno odori e colori più intensi… NON PREOCCUPATEVI, è fisiologico! Anzi, CONGRATULATEVI con voi stessi perché state procedendo bene!

Il detox “perfetto” dura 21 giorni come il ciclo di “attività” della LUNA. Il mese lunare (di 28 giorni, 21 di attività e 7 di pausa) ha tantissime corrispondenze con il nostro corpo… il ciclo femminile… la vita media dei nostri globuli rossi è di 21 giorni…

Se qualcosa non vi è chiaro potete scriverci qui nei commenti.

A prestissimo,

le vostre amichevoli naturopate di quartiere